Una settimana all’insegna dei “ritmi” spagnoli - L’esperienza dell’Erasmus+ di un gruppo di ragazze del “Mattei”
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattei su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Mattei Attualità 30/05 30/05

    Una settimana all’insegna dei “ritmi” spagnoli

    L’esperienza dell’Erasmus+ di un gruppo di ragazze del “Mattei”

    Nella prima settimana di maggio, noi, cinque ragazze del “Mattei”, accompagnate dalle insegnanti Sara Di Berardino e Enzina Conti, un gruppo tutto al femminile, abbiamo avuto la possibilità di volare fino in Spagna per essere protagoniste del progetto Erasmus+: “Code in Maths”. Un’esperienza che ci ha permesso di conoscere nuovi ragazzi provenienti da Polonia, Turchia, Romania e ovviamente Spagna.

    Tra tutte queste realtà, apparentemente lontane, sia geograficamente che culturalmente, l’unico strumento di unione è stato proprio l’inglese; questa opportunità ci ha permesso di migliorare la lingua su tutti gli aspetti, nonostante il periodo di permanenza sia stato piuttosto breve.

    Le qualità del nostro gruppo, quali cordialità e vivacità, che alla fine del percorso sono state riconosciute e premiate, ci hanno permesso fin da subito un’apertura verso gli altri studenti, con i quali abbiamo instaurato una bellissima amicizia, in particolare modo con i ragazzi turchi, tant’è che il coraggio di salutarci l’abbiamo trovato solamente qualche minuto prima dell’imbarco per il ritorno in Italia.

    I primi tre giorni di questa settimana li abbiamo trascorsi a Madrid, cuore della Spagna e città cosmopolita per eccellenza; il calore dei suoi abitanti verso gli stranieri aiuta i nuovi arrivati a sentirsi veri cittadini, gente del posto, di un posto tranquillo.

    Arrivati a destinazione, abbiamo raggiunto il centro e, una volta lì, abbiamo chiuso gli occhi, respirato a fondo e ci siamo immersi totalmente negli odori, nei rumori e colori della chiassosa capitale.

    Non ci siamo fermati mai perché, in fondo, non ci si può sottrarre all’energia che Madrid trasmette, alle mille proposte e alternative che offre e, in un batter d’occhio, senza accorgercene, siamo state inghiottite dai suoi ritmi senza tregua.

    Tantissimi sono i luoghi che abbiamo visitato: da Puerta del Sol, dove si erge la statua simbolo della città, l’orso con il corbezzolo, a Plaza Mayor, dalla Gran Vía al Palazzo Reale ed enormi palazzi in stile liberty.

    Il centro principale è rappresentato dalla Plaza Mayor, interamente ricostruita dopo un incendio nel 1790, dove abbiamo trovato artisti di strada e mimi di ogni genere.

    Ci siamo addentrati nel Parque del Buen Retiro, animato da molti visitatori e dal sottofondo musicale offerto dai percussionisti che, insieme agli artisti di strada, popolano il parco.

    Non poteva mancare la visita al Museo del Prado, il quale raccoglie ben oltre 7000 opere tra cui quadri di Velázquez, El Greco, Goya e di molti altri pittori iberici, italiani e fiamminghi.

    L’ultimo giorno abbiamo avuto la possibilità di immergerci nell’enorme mercato delle pulci, El Rastro, allestito all’aperto, dove è facile smarrirsi tra i vicoli e le bancarelle in un’atmosfera carica di “Spagna”.

    Il cibo in questi giorni non ci ha abbandonato, è stato un fedele compagno di viaggio, dai bocadillos de calamares, panini farciti di calamari fritti, considerati uno dei simboli della città, alle tapas, stuzzichini serviti con l’aperitivo, non dimenticando lo jamónserrano, i churros y chocolate e la paella... un vero e proprio mondo gastronomico!

    di Sara Farina


    Parole chiave:

    erasmus , erasmus plus , madrid , mattei , spagna

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi