“Faber Nostrum”, il mondo dell’indie rilegge Fabrizio De André - È uscito l’album in cui le nuove generazioni rendono omaggio al grande cantautore
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattei su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Mattei Musica 02/05 02/05

    “Faber Nostrum”, il mondo dell’indie rilegge Fabrizio De André

    È uscito l’album in cui le nuove generazioni rendono omaggio al grande cantautore

    Si intitola “Faber Nostrum” il disco tributo realizzato da alcuni dei protagonisti della nuova scena musicale italiana per omaggiare Fabrizio De André a 20 anni dalla sua scomparsa. Dai Pinguini Tattici Nucleari a Motta passando per Ex-Otago, Zen Circus e Gazzelle, in tanti hanno partecipato. Questo disco fa in modo che, attraverso le sue opere, il nuovo pubblico viaggi verso Fabrizio. È giusto che la sua musica vada avanti anche attraverso altri artisti; lui ha sempre avuto fiducia nel futuro, ha sempre augurato a noi quel mondo migliore che non è riuscito a vivere. Questi artisti hanno portato le sue canzoni nel loro mondo musicale. Evviva il coraggio, anche nel tentativo di essere fedeli. È stato un disco fatto per l’amore della musica.

    I nuovi nomi della scena musicale hanno avuto la fortuna di avere alle spalle forse il miglior cantautorato del mondo, ma devono anche affrontare la sfida di superarlo. L’augurio più grande è ci siano sempre nuove rivoluzioni musicali e culturali. Oggi i ragazzi continuano a rifarsi a Fabrizio perché ha cantato temi attualissimi. Non è la prima volta che le canzoni di De André vengono reinterpretate, i casi più eclatanti sono quelli del concerto-tributo del 12 marzo 2000 da cui è stato tratto l’album “Faber, amico fragile”, con Celentano, Battiato, Finardi, Vecchioni, Ligabue, Jovanotti, Bertè e Vasco.

    Un personaggio che manca ogni giorno di più, di cui vorremmo ascoltare le parole e i pensieri oggi. Registrare un pezzo di De André è una responsabilità da non prendere sotto gamba, un lavoro da non fare con superficialità, ma con tutta la passione e tutto l’amore possibile. Qualcuno ce l’ha fatta e si sente.

    di Sara Farina


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi