Una settimana sotto zero, ma in calda compagnia - Il “Mattei” in trasferta in Romania
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattei su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Mattei Scuola-Lavoro 21/02 21/02

    Una settimana sotto zero, ma in calda compagnia

    Il “Mattei” in trasferta in Romania

    È passato già diverso tempo da quando il nostro gruppo, accompagnato da due professori, è tornato in Italia reduce da un’indimenticabile esperienza al di là dell’Adriatico, in Romania.

    Grazie all’adesione da parte della nostra scuola al progetto Erasmus+, siamo stati selezionati insieme ad altri quindici ragazzi, appartenenti alle classi terze e quarte, suddivisi in gruppi da cinque alunni ognuno, per trascorrere una settimana in una scuola di un paese tra Spagna, Turchia, Polonia e Romania, per vivere un’esperienza nuova, mettendoci alla prova in situazioni differenti e stimolanti al fine di migliorare le nostre capacità nell’utilizzo della lingua inglese, conoscere altre realtà scolastiche e misurarci con ragazzi diversi per cultura, lingua e religione.

    Il nostro gruppo ha già avuto la possibilità di vivere questa occasione lo scorso gennaio a Piatra Neamț, città romena capoluogo della regione della Moldavia, dove ha sede la scuola che ci ha ospitati.

    Il viaggio è stato molto emozionante: per alcuni di noi è stata la prima volta in cui volavano fuori dall'Italia; per altri, invece, è stata la prima esperienza all’estero senza la famiglia. Una volta tornati, ci siamo sentiti molto maturati a livello di responsabilità. Inoltre, la nostra conoscenza dell'inglese è migliorata rispetto al periodo antecedente la partenza, poiché ogni giorno bisognava saperlo usare per comunicare con i compagni stranieri. La lingua inglese era l’unico mezzo disponibile, che sorprendentemente è riuscita a unire realtà estranee fra di loro. Di fatto, il nostro gruppo non si è smentito per quanto riguarda la fama della vivacità e gioia che viene accomunata al nostro Paese, legando una salda amicizia soprattutto con i ragazzi turchi, con i quali abbiamo condiviso molti momenti significativi.

    Anche se il tempo di permanenza è stato piuttosto breve, non sono mancate le uscite fuori dalla città, come a Bucarest, la capitale, per ammirare l’espressione dell’arte romena, e all’università di Bacău, importante centro di ricerca sia nel campo scientifico, con la presenza di laboratori di meccanica, chimica e ingegneria, che nel campo umanistico.

    I giorni di permanenza a Piatra Neamț, invece, sono stati dedicati ad attività di progettazione architettonica. Siamo stati suddivisi in squadre, ognuna composta da alunni tutti appartenenti a nazioni diverse, in modo tale da poter sfruttare la situazione per comunicare e socializzare tra di noi: con materiali di recupero abbiamo creato il modello della nostra “casa dei sogni”; successivamente, abbiamo realizzato il progetto sul computer in modo da renderizzarlo graficamente.

    Al termine della settimana, il ritorno in Italia è stato molto sofferto, sia da parte nostra che dei professori: sebbene sia stato un periodo di permanenza breve, si sono creati legami forti e sinceri tra i vari partecipanti del progetto. Questo dimostra quanto le esperienze Erasmus, di qualsiasi tipo, siano formative e cambino tutti coloro che scelgono di parteciparvi, rendendoli più consapevoli delle proprie capacità, più responsabili e aperti al confronto con una realtà diversa.

    “Le radici sono importanti, nella vita di un uomo, ma noi uomini abbiamo le gambe, non le radici, e le gambe sono fatte per andare altrove” (Pino Cacucci).

                                                                                                           Chiara Cipollone

       Giuliana Cecilia Colonna

     Michele Di Santo

     Luigi Muratore

     Lorenzo Jetrin Torquato


    Parole chiave:

    erasmus , erasmus plus , inglese , mattei , Romania , studenti

    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi