Divisi tra offline e online nella “società liquida” - È scomparso a 91 anni Zygmunt Bauman, tra i massimi intellettuali contemporanei
 
    Stai leggendo il giornale digitale di Mattei su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    Mattei Attualità 12/01/2017 12/01

    Divisi tra offline e online nella “società liquida”

    È scomparso a 91 anni Zygmunt Bauman, tra i massimi intellettuali contemporanei

    Zygmunt BaumanZygmunt Bauman, un importante sociologo europeo del secondo Novecento, è morto a 91 anni. Con la sua morte va via uno dei più attivi intellettuali contemporanei, il filosofo della “società liquida”.

    Le grandi opposizioni che caratterizzano la nostra vita sociale (sfera pubblica e privata, tempo lavorativo e per il piacere) sono sempre più liquide e sfumate. Questo soprattutto per effetto delle nuove tecnologie, che l'unica divisione che hanno introdotto è stata quella tra offline o online. E così il privato diventa pubblico, ci portiamo dietro il lavoro anche in vacanza, pensiamo di essere sempre in contatto con i nostri "amici" online.

    Per Bauman, l'inventore di Facebook ha trovato un tesoro in grado di risolvere un nostro problema: la paura della solitudine, dell'abbandono e dell'esclusione. Facebook, dal valore di 50 miliardi di dollari e seguito da 500 milioni di persone, offre la possibilità di una tua rete di relazioni con un semplice tocco del dito.

    Ma non sempre la migrazione della nostra vita online si traduce in un effettivo miglioramento: spesso ci troviamo, infatti, di fronte al paradosso di non sapere utilizzare al meglio questi strumenti. Quando si interagisce online in maniera attiva crescono i legami sociali, al contrario, se si consumano i contenuti in maniera passiva (ad esempio semplicemente scorrendo la home di Facebook), i social network possono avere l’effetto di farci sentire più soli. Insomma, gli effetti dei social media possono sembrare contraddittori, perché ognuno utilizza questi ultimi in maniera diversa e non è facile generalizzare.

    "La scomparsa delle comunità vecchio stile contribuisce alla liberazione dell'individuo eppure, una volta liberati, gli individui potrebbero ritenere impossibile riuscire a fare un uso sensato di tale libertà" (Zygmunt Bauman).

    Elena Marino


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi